Filastrocca popolare tramandata oralmente, trascritta in siciliano da Michele Sarrica