TUTTO SCORRE

     Un giorno, diceva un vecchio saggio, quando chiuderemo gli occhi a questo mondo, ci porteranno via tutto: casa, ori, cianfrusaglie, soprammobili, trofei e ogni cosa che abbiamo scelto e comprato per rendere più vivibile e armoniosa l'esistenza.

Toglieranno anche il nostro nome dalla porta di quella che una volta era stata la nostra casa. Il tempo toglierà persino la vernice dalla panchina dove sostavamo per osservare il mondo che ci girava intorno.

Le uniche cose che non ci potranno togliere saranno davvero pochissime, le più importanti e le più preziose: i ricordi che avremo lasciato nel cuore delle persone che abbiamo amato; il rimpianto nell'animo dei nostri figli  per non averci compreso e amato abbastanza; il nostro nome impresso sulla copertina di un libro che nessuno, nemmeno la morte, potrà mai cancellare o portarci via. Rimarranno di noi pochissime cose, ma d'inestimabile valore.