RIFLESSIONI PER RIFLETTERE

NASA: La terra vista dallo spazio. L'Italia.

     Sono un uomo e amo gli animali, le piante, le cose belle, l’arte in generale e la musica in particolare. Confesso che amo un po’ meno il genere umano perché spesso mi ha deluso dimostrandosi privo di umanità.

Ho capito che noi, umani, non siamo ancora tanto giusti, tanto onesti né tanto altruisti. Insomma, abbiamo qualche difettuccio.

Tra il genere umano prediligo le donne intelligenti, simpatiche e belle. Amo la bellezza e la poesia, mi piace la buona tavola, rispetto la terra che ci ospita e in particolare l'Italia.

Amo la vita, l’unica vita che ci viene fornita con la nascita e senza certificato di garanzia né assicurazioni su eventuali difetti e guasti. Insomma, amo questa forma di vita che indosso e nutro, questo inestimabile tesoro emotivo che mi fa sentire vivo e importate, unico e indispensabile.

Adoro la vita quest'unica forma di vita che conosco anche se consapevole che in un’ora X di un giorno Y, con preavviso o a tradimento, mi verrà chiesta la sua restituzione. Questa consapevolezza mi induce ad amarla di più e a rispettarla in tutte le sue  forme e specie.  

Nei giorni più grigi mi domando: cosa rimarrà di noi con l’arrivo della morte? Dove andremo a finire? Perché si nasce, si vive e si muore?

Tu mi potresti dire: ma perché non vai a quel paese e così lo scoprirai subito? Ed io ti potrei rispondere: ma perché non ci vai tu e me lo fai sapere, magari con un SMS o un messaggino su Facebook?